Partita IVA
---
Partita IVA

Partita IVA

Il primo passo per essere in affari


Esempi di attività che si possono fare come secondo lavoro aprendo una Partita IVA


Desiderate aumentare il vostro reddito, ma avete già un contratto di lavoro? Potete farlo: ci sono infatti delle attività che si possono svolgere tranquillamente, senza lasciare il posto fisso. A tal proposito, abbiamo analizzato per voi tre casi imprenditoriali da cui prendere ispirazione: la vendita online di prodotti naturali, la vendita di abiti da donna e il coaching per sviluppo personale.

Numerosi studi dimostrano che la difficoltà più grande riscontrata da chi vuole intraprendere un’attività per conto proprio sia la paura di lasciare l’impiego a tempo indeterminato. Dover affrontare i primi mesi senza alcun introito è una prospettiva che intimorisce molti.

Proprio per questo abbiamo preparato tre esempi di attività che sono ideali come secondo lavoro e che consentono di poter mantenere il posto fisso e contemporaneamente aprire la partita IVA. I casi qui presentati sono stati sviluppati nel Regno Unito e i consigli pratici sono utilizzabili senza problemi anche in Italia: basta aprire una semplice partita IVA.


1.Commercio elettronico: tanti ci provano, ma pochi ci riescono

La creazione di un sito per fare commercio elettronico è il sogno di molti perché consente di virtualizzare la vendita di prodotti, svolgendolo come secondo lavoro. Il titolare del sito di quest’esempio è riuscito a occuparsi della grafica e dei contenuti durante la pausa pranzo in ufficio e nel fine settimana. Per quanto riguarda lo stoccaggio dei prodotti ha usato un servizio di magazzino esterno, ma in alcuni casi è possibile anche trovare ottime opportunità in drop shipping.

È importante sottolineare come la maggior parte dei prodotti in vendita con tale modalità spesso venga già venduta da tantissime altre persone. In poche parole, la concorrenza è spietata. Va tenuto in considerazione che la creazione di un commercio elettronico richiede competenze tecniche, conoscenze di marketing e informatica di livello elevato. Se non si dispone di tali risorse, è sempre consigliabile imparare tramite corsi o mentoring oppure rivolgersi a qualcuno di competente, in particolare quando l'attività è un secondo lavoro e si ha poco tempo a disposizione.

Consigli pratici per chi desidera aprire un commercio elettronico come secondo lavoro

Innanzitutto diffidate di coloro che promettono guadagni milionari in pochissimo tempo. Fare commercio online richiede tanto impegno e dedizione. La manutenzione del sito porterà via molto più tempo di quanto voi possiate immaginare: non esiste piattaforma e-commerce perfetta e ogni giorno dovrete affrontare problemi di ogni tipo come bug, plug-in che impazziscono, attacchi di hacker e problemi con la velocità dei server. In più, il traffico non è gratis: occorrono soldi per comprare le pubblicità, per far scrivere i contenuti e per pagare gli influencer.


2.La vendita ambulante, un buon inizio per chi sogna un negozio

Diverso è il caso della vendita di vestiti da donna: per chi desidera avvicinarsi al mondo della moda e stare a contatto con il cliente, senza però dover sostenere gli eccessivi costi di un negozio, la vendita ambulante potrebbe essere un’ottima opzione per iniziare. Nel caso in questione l’attività è partita come rivendita durante eventi speciali pensati per un pubblico senior ed esclusivamente nei fine settimana estivi o in mercati rionali di zone densamente abitate.

L’investimento iniziale in stock e per l’attrezzatura è stato fatto grazie a una partita di vestiti acquistati in un’asta fallimentare a poco prezzo, mentre il gazebo inizialmente era stato noleggiato. Grazie alle vendite iniziali Weekend Doll è riuscita ad avere il denaro necessario da investire nella creazione di un sito, nell’acquisto di nuovi prodotti e in un servizio fotografico per avere contenuto unico e offrire un’identità più forte.


Consigli pratici per chi vuole intraprendere la vendita ambulante di vestiario

Si consiglia di scegliere una nicchia di mercato non sfruttata dalle grandi marche e di trovare luoghi dove vendere tali prodotti. Nel possibile, meglio rifornirsi dai fornitori meno abituali in modo da evitare di avere gli stessi prodotti degli altri commercianti. Spesso è una sfida trovare il prodotto giusto, ma vale la pena di investire il tempo nella ricerca.


3.Coach personale

Alcune persone sono più orientate al rapporto umano e hanno particolari doti empatiche che consentono loro di aiutare gli altri a esprimere il meglio di sé. Un coach personale ha la possibilità di offrire corsi presenziali, atelier, webinar e consulenze private. Nel caso di Sacred Sovereign Being, Eva si dedica ad aiutare coloro che sono in fase di risveglio spirituale e vogliono espandere la propria coscienza.

In tale caso l’approccio è completamente diverso rispetto ai casi precedenti. Occorrerà investire parecchio tempo nella preparazione degli eventi di formazione e nella promozione degli stessi. Spesso l’organizzazione di eventi richiede molte ore per la preparazione e la ricerca dei locali nelle diverse città, ma una volta acquisiti i clienti sarà possibile offrire loro diversi corsi e servizi, anche con pagamento mensile.


Consigli pratici per chi vuole intraprendere la carriera di coach personale

Occorre essere ben preparati ad affrontare casistiche di vario genere, pertanto è necessario essere ben formati. Nonostante possa sembrare semplice, l’ambiente dello sviluppo personale è molto competitivo e occorre trovare il modo di distinguersi dagli altri offrendo servizi differenti.

Aiutare gli altri significa anche investire il proprio tempo e ciò ha un prezzo che il cliente dovrà pagare. Anche qui, diffidate di chi vi vende una formazione marketing per coach personali promettendo guadagni a sei cifre in pochi mesi: meglio rivolgersi a esperti seri. Non occorre diventare super famosi, è importante aver chiaro che l’obiettivo iniziale è riuscire a vivere grazie al proprio lavoro di coach.

Conclusione: le chiavi di successo per far sì che il secondo lavoro possa avere successo

  • Per poter assicurare le maggiori probabilità di successo della vostra attività vi consigliamo di seguire alcune indicazioni.

  • Organizzatevi bene per poter sfruttare al massimo il vostro tempo: è possibile lavorare la mattina prima di recarsi sul posto di lavoro e la sera al ritorno, oltre a un numero consistente di ore nel week-end.

  • Decidete bene quali sono le attività di assoluta importanza e scartate il resto delle cose che fanno perdere tempo e portano pochi risultati.
    Per maggiori informazioni sulla gestione del tempo consigliamo di leggere quest'articolo di wikipedia

  • Lo stesso discorso vale per le attività del tempo libero: dal momento che le ore saranno limitate, dovrete scegliere bene come usarle. È importante dedicare del tempo al riposo e allo svago, evitando tutte quelle distrazioni che fanno perdere minuti preziosi senza rendersene conto come i social network, i video di cani e gatti su youtube, le serie tv spazzatura e i telegiornali trash. Vi toccherà dire di no a qualche libertà, ma ne varrà la pena. Per una resa ottimale nel lungo periodo è consigliabile avere un giorno completamente libero da attività lavorative a settimana e prendersi un periodo di stop dal secondo lavoro ogni novanta giorni.

  • Sicuramente qualcuno vi criticherà dicendo che state buttando via il tempo libero. Prendetela come una buona opportunità per iniziare a usare il vostro tempo libero frequentando persone che vi fanno stare bene.

  • Tutti i casi menzionati richiedono un minimo di denaro iniziale da investire. Nel caso non si abbiano i soldi necessari, è sempre consigliabile rimandare a quando sarà possibile averlo.

  • Sicuramente l’attività ci metterà più tempo a crescere rispetto a quanto ipotizzato inizialmente, serve pazienza.

  • Dal punto di vista fiscale occorre tenere presente che ci sono degli enormi vantaggi grazie al regime forfettario, che consente di pagare meno tasse.

  • Siete pronti per iniziare il vostro secondo lavoro in perfetta autonomia? Ogni momento è quello giusto!

Vuoi più informazioni?

Vuoi aprire la Partita IVA o hai bisogno di un commercialista per la tua attività?


Contattaci ora!
  Newsletter    privacy
 

Vuoi più informazioni?

Vuoi aprire la Partita IVA o hai bisogno di un commercialista per la tua attività?


Contattaci ora!
  Newsletter    privacy
Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookies. Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta il nostro utilizzo dei cookies. Leggi l'informativa allegata (mettere link alla pagina dei cookies) Più informazioni
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookies. Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta il nostro utilizzo dei cookies. Leggi l'informativa allegata (mettere link alla pagina dei cookies) Più informazioni